In realtà è più facile se stai a casa tutto il tempo

In realtà è più facile se stai a casa tutto il tempo

O sei fuori a fare giardinaggio o a togliere le erbacce ad agosto. Sai che devi bere prima, durante e dopo l’attività per rimanere idratato.

Più subdolo, però, è la disidratazione al freddo. “C’è una falsa percezione che le esigenze di idratazione diminuiscano così drasticamente in inverno che la disidratazione non potrà mai essere un problema”, afferma Lauren Antonucci, RDN, dietista sportiva con sede a New York.

3 fattori che possono contribuire alla disidratazione in inverno

Ci sono diversi fattori freddi che possono provocare uno stato di aridità:

1. Il calore interno è una subdola fonte di disidratazione

Tutto il calore pompato nel tuo ufficio o nella tua casa mantiene caldo l’edificio, ma “l’aria interna è davvero secca”, afferma Antonucci. Questo è contrario all’umidità estiva, che ti lascia appiccicoso da tutta l’umidità nell’aria. Trascorrere del tempo al lavoro, dormire e uscire ti tiene esposto a questo caldo secco per gran parte della giornata e puoi perdere liquidi e disidratarti. (Quindi perché in questo momento stai costantemente afferrando la crema idratante da spalmare sulla pelle screpolata, dice.)

CORRELATI: 6 segni insoliti di disidratazione che dovresti conoscere

2. Raggruppare può essere un affare sudato

Quando la temperatura scende, continuare a fare esercizio all’aperto fa bene alla mente e al corpo. Ma se sei una persona a cui non piace avere freddo, potresti vestirti troppo di proposito. “Molte persone si stratificano e sudano attraverso i vestiti, ma poiché non sentono caldo, non si rendono conto che stanno perdendo tanto sudore quanto loro”, dice Antonucci.

3. Non stai più portando in giro l’acqua

Quando fa caldo, sei sempre a portata di mano di una bottiglia d’acqua. Con il freddo, non hai sete e forse hai freddo, e può sembrare meno desiderabile portare con te una bottiglia d’acqua, dice Antonucci.

Per quanto riguarda quanto dovresti mirare a bere, le Accademie nazionali di scienze, ingegneria e medicina raccomandano che gli uomini consumino circa 125 once (oz) di liquido totale da suganorm farmacia bevande e cibo (circa 16 tazze di liquido) e le donne consumano 91 once di liquido (poco più di 11 tazze).

Un buon modo per verificare la disidratazione, afferma Stella Volpe, PhD, RDN, professore e capo del dipartimento di nutrizione umana, alimenti ed esercizio fisico al Virginia Tech di Blacksburg, è fare il test della pipì. Se la tua urina è di colore giallo pallido, è sana. “Questa è una misura che chiunque può utilizzare in qualsiasi momento dell’anno per testare il proprio stato di idratazione”, afferma.

CORRELATO: Cosa dice la tua urina su di te e sulla tua salute

I segni di disidratazione possono essere subdoli e anche pericolosi

Una grave disidratazione può portare a confusione, svenimenti, battito cardiaco e respirazione accelerati e persino shock, secondo la Biblioteca Nazionale di Medicina degli Stati Uniti. È improbabile che tu arrivi naturalmente a quel punto semplicemente sedendoti alla scrivania in casa, ma potresti subire alcune delle conseguenze di una lieve disidratazione, come:

Mal di testa Possono essere un sintomo di disidratazione ma anche un fattore scatenante per l’emicrania, afferma la National Headache Foundation. Ricerche passate suggeriscono anche che l’aumento dell’assunzione giornaliera di acqua ha contribuito a migliorare l’emicrania nei soggetti che ne soffrono meglio di un gruppo di controllo. Bocca secca Pelle secca Vertigini Mancanza di energia Molte persone si riferiscono a questo come un “crollo di mezzogiorno. “” Questo può accadere per altri motivi, come non fare una buona colazione o non hai avuto il tempo di pranzare, ma potresti anche essere disidratato “, dice Antonucci. Problemi di concentrazione Una meta-analisi di 33 studi ha rilevato che le prestazioni cognitive, inclusa l’attenzione, la funzione esecutiva e la coordinazione motoria, erano compromesse in coloro che erano disidratati. Gli autori hanno pubblicato i loro risultati nel novembre 2018 in Medicina Scienza nello sport Esercizio. Aumento degli infortuni Se sei un atleta o sei molto attivo a livello ricreativo, potresti notare che stai iniziando a infortunarti più spesso. Le tue cellule sono piene di acqua e l’idratazione influisce anche sul flusso sanguigno e sulla contrazione muscolare. “Niente funziona bene quando sei disidratato. Il tuo corpo deve tagliare gli angoli ”, dice Antonucci. Non vai in bagno regolarmente. Se passi più di due ore senza fare pipì o se la tua pipì ha il colore del succo di mela, non stai bevendo abbastanza H2O, dice Antonucci.

CORRELATI: 8 farmaci comuni legati alla disidratazione

6 consigli per dare priorità all’idratazione in inverno

“Anche se trascorri gran parte della giornata a casa tua a causa di [COVID-19] o stai seduto molto perché lavori da casa, devi comunque idratarti”, dice Volpe. Ecco come renderlo più un’abitudine:

1. Prendi una bottiglia d’acqua portatile

Porta la tua borraccia ovunque tu vada, suggerisce Antonucci. In realtà è più facile se stai a casa tutto il tempo. Tutto quello che devi fare è portarne uno da una stanza all’altra.

2. Avere un’acqua designata alla scrivania

Riempi una brocca d’acqua e tienila sulla scrivania come promemoria per continuare a sorseggiare e riempire il bicchiere, dice Antonucci.

3. Infondi la tua acqua con sapore

Metti i pezzi di frutta, come le mele a cubetti, in acqua naturale. Se vuoi davvero essere creativo, dice Volpe, prepara l’acqua con una bustina di tè freddo non zuccherato e aggiungi pezzi di frutta.

4. Mangia cibi ricchi di acqua

“È la totalità dell’acqua proveniente da liquidi e cibo che conta per l’idratazione”, afferma Volpe. Frutta e verdura generalmente forniscono acqua (come sedano, pomodori e anguria, dice), ma anche altri alimenti come la zuppa aiuteranno il tuo corpo a soddisfare i suoi bisogni.

5. Esercitati con la regola 1: 1

Cioè, per ogni bevanda non acquosa, abbinala a un bicchiere d’acqua. Al mattino Antonucci riempirà una grande tazza di caffè e un’altra grande tazza d’acqua. A pranzo, è un’altra grande tazza con acqua, più una tazza di una bevanda come seltzer o tisana.

6. Scambia l’alcol con un mocktail idratante durante l’happy hour

Per il tuo prossimo happy hour Zoom, scambia l’alcol disidratante con un mocktail fai-da-te. Puoi mescolare l’acqua di seltz aromatizzata e senza zuccheri aggiunti con alcuni lamponi o fette di lime per una bevanda facile e salutare. Se i cocktail analcolici non fanno per te, o se sei più un tipo da bevanda calda, prova ad aggiungere il limone all’acqua calda per un drink serale confortante.

CORRELATI: 10 ricette Mocktail così buone che non crederai che siano senza alcol

Iscriviti alla nostra newsletter su dieta e nutrizione!

L’ultima novità in fatto di disidratazione

La verità sull’idratazione: 5 miti e 5 fatti

Scopri quanta acqua hai davvero bisogno di bere ogni giorno, se puoi overdose di H2O e altro ancora.

Di Leslie Barrie, 2 aprile 2021

Smart Health: ho provato HidrateSpark Steel per aumentare la mia presa d’acqua e ha funzionato

Di Leah Groth, 12 marzo 2021

13 trucchi geniali che possono aiutarti a bere più acqua

Non ci sono scuse per non raggiungere il tuo obiettivo di acqua quando hai queste utili app e dispositivi a tua disposizione.

Di Jessica Migala, 22 dicembre 2020

8 farmaci comuni che possono causare disidratazione

I farmaci per condizioni come il cancro, l’ipertensione e il diabete di tipo 2 possono causare uno squilibrio idrico. Se stai prendendo qualcuno di questi farmaci, è. . .

Di Jessica Migala, 13 novembre 2020

6 segni insoliti di disidratazione che dovresti conoscere

Il tuo respiro, la tua pelle e la tua temperatura corporea potrebbero dirti che stai esaurendo l’acqua.

Di Nancie George, 5 ottobre 2020

7 benefici per la salute dell’acqua supportati dalla ricerca scientifica

Il clamore intorno all’acqua è garantito. Ecco alcuni modi in cui fa bene al corpo.

Di Jessica Migala, 25 agosto 2020

6 consigli intelligenti per rimanere idratati tutto il giorno

È probabile che tu non stia bevendo abbastanza acqua. Usa queste strategie per aumentare la tua idratazione e sostenere la tua salute.

Di Jessica Migala, 3 giugno 2020

7 consigli per rendere le tue abitudini alimentari più sostenibili

Costruendo un piatto più sano che si concentri meno sulla carne rossa e più sulle piante, puoi aiutare a ridurre la tua impronta di carbonio.

Di Hilary Macht, 30 aprile 2021

La dieta HMR: recensioni del piano di gestione del peso, costi, alimenti e altro

Di Jessica Migala, 20 aprile 2021

Quali sono i vantaggi dell’olio di pesce per la memoria?

Mangiare una dieta ricca di pesce fa bene al cervello e preserva le funzioni cognitive a lungo termine. Se gli integratori possono fornire lo stesso beneficio è molto. . .

Di Jessica Migala, 19 aprile 2021 “

La disidratazione è un potenziale effetto collaterale di alcuni farmaci orali. Marc Tran / Stocksy

Assetato molto? Sei sempre alla ricerca di effetti collaterali come vertigini, mal di testa, costipazione e nausea quando inizi un nuovo farmaco, ma considera anche che alcuni farmaci possono portare direttamente o indirettamente alla disidratazione.

Alcuni farmaci possono estrarre l’acqua dal corpo, aumentare la quantità di urina o causare la perdita di liquidi tramite effetti collaterali come vomito o diarrea, spiega Aaron Emmel, PharmD, il fondatore di PharmacyTechScholar. com a St. Augustine, in Florida.

CORRELATO: 6 segni insoliti di disidratazione che dovresti conoscere

Se il tuo farmaco elenca la disidratazione come un possibile effetto collaterale, non dovresti interrompere l’assunzione del farmaco. Parla con il tuo medico di eventuali dubbi e del modo migliore per affrontare la possibile disidratazione. Per la maggior parte, fare uno sforzo per bere più acqua, ma senza esagerare, sarà la chiave.

Segni e sintomi di grave disidratazione includono tremori, debolezza e visione offuscata, afferma Jessica Nouhavandi, PharmD, co-CEO e cofondatore di Honeybee Health, a Culver City, in California. In casi estremi, la disidratazione può essere fatale, quindi è sempre importante idratarsi in modo appropriato, prestare attenzione a eventuali segni e sintomi di disidratazione e avvisare il medico. Anche se è bene ottenere sempre un riepilogo completo degli effetti collaterali comuni dal farmacista quando inizi un nuovo farmaco, ecco alcuni suggerimenti su otto farmaci che hanno una comprovata esperienza nel contribuire alla disidratazione.

1. Lassativi per la stitichezza

Se hai la stitichezza, i lassativi possono aiutare a ripristinare i movimenti intestinali regolari (BM). Sono più sicuri se presi per un breve periodo di tempo, osserva la Mayo Clinic. I lassativi sono prontamente disponibili da banco, ma puoi anche ottenere lassativi da prescrizione, come il plecanatide (Trulance), che tratta la sindrome dell’intestino irritabile (IBS) con costipazione. Accelerando i movimenti intestinali, i lassativi possono indurre il tuo corpo a scovare troppa acqua. “I lassativi stimolano i movimenti intestinali e l’aumento del BM fino alla diarrea può causare la disidratazione del corpo a causa della perdita di liquidi”, afferma il dott. Nouhavandi. Ecco perché l’abuso di lassativi è pericoloso. Usali sempre come prescritto, dice.

CORRELATO: Cosa dice il colore della tua cacca sulla tua salute

2. Farmaci orali per il diabete di tipo 2

Se hai il diabete di tipo 2, puoi prendere un inibitore del co-trasportatore del sodio glucosio 2 (SGLT2), una compressa orale che controlla i livelli di glucosio ed emoglobina AIC (HbA1C) e aiuta a prevenire le complicanze legate al diabete. Le opzioni includono Invokana (canagliflozin), Farxiga (dapagliflozin) e Jardiance (empagliflozin), secondo la Johns Hopkins Patient Guide to Diabetes. Gli inibitori SGLT2 funzionano nei reni, causando in ultima analisi la fuoriuscita di più zucchero nelle urine, spiega Mitchell Howard, PharmD, assistente professore clinico presso il College of Pharmacy and Pharmaceutical Sciences dell’Università di Toledo. Di conseguenza, i tuoi reni attireranno l’acqua dal tuo corpo per diluire la tua urina, dice. Questo effetto diuretico può avere un aspetto positivo: se si soffre di ipertensione, la pressione sanguigna può scendere, dice, e ridurre il rischio di malattie cardiache.

La metformina è un altro farmaco orale comune per il diabete di tipo 2; è associato a disturbi gastrointestinali e diarrea e può contribuire alla disidratazione, secondo un articolo del maggio 2017 pubblicato sul Journal of the American Geriatric Society. Il rischio di questo effetto collaterale è particolarmente alto negli individui che hanno appena iniziato con la metformina, in quelli che assumono dosi elevate e in quelli che assumono formulazioni non a lunga durata d’azione. L’NHS raccomanda di bere piccoli sorsi d’acqua se stai assumendo metformina e ti senti male, e di evitare di assumere farmaci per trattare i disturbi gastrointestinali a meno che il tuo medico non abbia approvato.

3. Excedrin Emicrania per l’emicrania

Un farmaco da banco contro l’emicrania, Excedrin Migraine contiene una combinazione di paracetamolo, aspirina e caffeina. La caffeina è progettata per fornire un altro strato di sollievo dal dolore e migliora gli effetti del paracetamolo, secondo la Mayo Clinic, ma può anche avere un lieve effetto diuretico, afferma Ashley Ellis, PharmD, CDCES, il direttore delle operazioni cliniche a Compwell in Collierville, Tennessee. È importante trattare l’emicrania prontamente, poiché non c’è motivo di cercare di resistere al dolore, ma tieni presente che potresti voler idratarti mentre lo fai.

CORRELATI: 8 rimedi naturali per sbornia

4. Diuretici risparmiatori di potassio e tiazidici per l’ipertensione

Esistono alcune classi differenti di diuretici (chiamati anche “pillole per l’acqua”), inclusi i diuretici tiazidici e risparmiatori di potassio. Entrambi i tipi di diuretici sono trattamenti farmacologici comuni per l’ipertensione, afferma la Mayo Clinic. I diuretici in generale inducono i reni a rilasciare sodio nelle urine, che quindi prende l’acqua dal sangue, aiutandoti a urinare l’acqua in eccesso. Con meno liquido nelle vene, la pressione sanguigna diminuisce, spiega il centro medico. In quanto tali, possono anche contribuire alla disidratazione. Continuare a bere acqua normalmente per bilanciare i livelli di idratazione (piuttosto che consumare troppo o poco H20).

5. Diuretici ad azione ciclica per insufficienza cardiaca

In caso di insufficienza cardiaca, potrebbe esserti prescritto un diuretico e un tipo è un diuretico dell’ansa. Furosemide (Lasix) e bumetanide (Bumex) sono due popolari diuretici dell’ansa, afferma il dottor Howard. Funzionano facendo scorrere il fluido accumulato nel corpo per alleviare lo stress sul cuore. Sebbene questi farmaci possano causare la perdita di liquidi, questo è il punto, quindi non dovresti bere consapevolmente più liquidi per compensare ciò che potresti aver perso. Ma questo non significa che dovresti diventare arido. “Continua a bere la tua quantità sana e normale che mantiene la tua idratazione”, raccomanda. Poiché questo farmaco aumenta la minzione, prendilo al mattino in modo da non rimanere sveglio tutta la notte per andare in bagno, aggiunge Howard. Parla con il tuo cardiologo e medico di base su come monitorare al meglio la tua idratazione (clinicamente chiamato stato fluido / volume). Potrebbero chiederti di pesarti ogni giorno per cercare tendenze che suggeriscono la disidratazione o la necessità di aggiustare il dosaggio del farmaco.

CORRELATO: Come prevenire e curare le malattie cardiache

6. Apremilast per la psoriasi a placche

Apremilast (Otezla) è una compressa che migliora la psoriasi da moderata a grave prendendo di mira un enzima specifico che riduce l’infiammazione. Uno degli effetti collaterali più comuni è la diarrea, che può diventare abbastanza grave da mandare i pazienti in ospedale, osserva il produttore del farmaco. Nei loro studi clinici, il 17% dei pazienti ha riportato diarrea rispetto al 6% in un gruppo placebo. Tuttavia, la diarrea dovrebbe scomparire nelle prime due settimane. Chiedi al tuo medico quale dovrebbe essere il tuo piano se questo effetto collaterale si verifica. E, se hai sintomi di disidratazione oltre alla diarrea, parla con il tuo medico del modo migliore per reidratarti.

7. Farmaci chemioterapici per il cancro

La chemioterapia è spesso usata per trattare il cancro e questi farmaci hanno una serie di effetti collaterali, tra cui nausea e vomito. “Il grado di vomito causato da alcuni di questi farmaci può essere notevole”, afferma il dott.

Published
Categorized as Blog